Dieta disintossicante d'inverno

In Inverno diventiamo tutti un po' malinconici, tutta colpa dei primi freddi e dei cambiamenti di durata ed intensità della luce solare che comportano cambiamenti per il nostro organismo, che si deve adattare al variare delle condizioni climatiche e ambientali.
Minore è la luce che riceviamo dall'esterno, più il tono del nostro umore diminuisce, più aumenta la nostra attrazione verso i cibi dolci.
Non è solo un fatto psicologico, in quanto il cervello per ovviare alla carenza di luce, sviluppa diverse sostanze in grado di aumentare l'attrazione verso i dolci e i carboidrati, così, senza accorgersene, si rischia di accumulare peso... e alla lunga ci si ritrova anche con un aumento dei lipidi nel sangue.
Ecco perchè è importante seguire un'alimentazione bilanciata, con un occhio anche alla stagione, l'Inverno infatti, offre tanti alimenti che possono aiutare a prevenire numerosi malanni.
Lo STUDIO NUTRIZIONISTICO MARI con l'arrivo dei primi freddi propone La dieta per l'Inverno, ricca dei frutti e delle verdure tipici di questa stagione, come:

Agrumi

Una buona ragione per amare l’inverno sono gli agrumi. Limone, arancia,  mandarino,  bergamotto, mandarancio, cedro,  pompelmo  e  clementina, sono accomunati dalla composizione, tutti contengono acqua in una percentuale tra  l’80%  e il 90%, acidi organici come l’acido citrico, ed una buona  quantità di  minerali, come  calcio,  potassio, magnesio e ferro,  varie vitamine, la  più abbondante è la vitamina C, ma ci sono anche niacina, vitamina A e varie vitamine del gruppo B. L’apporto calorico è compreso tra 30 e 70 calorie per 100 grammi di prodotto.

Kiwi

Possiede un contenuto molto alto di vitamina C, superiore addirittura al limone ed all'arancia. Oltre alla vitamina C, il kiwi è ricco anche di potassio e vitamina E, rame e ferro, che combinati conferiscono a questo frutto caratteristiche antisettiche e antianemiche. Notevole è anche la presenza di minerali, e questa particolarità rimineralizzante, è in grado di regolare la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa. Possiede anche un’azione rinfrescante, dissetante e diuretica, potenzia le difese immunitarie e protegge la parete vascolare.

Crucifere

Tra gli alimenti della salute, soprattutto in inverno, le crucifere sono al primo posto. Tra queste troviamo broccoli, cavolfiore, cavolo romano, broccoletti di Bruxelles, rape, cime di rapa, verza e rucola. Hanno un basso apporto calorico, (ad esempio, 100g di broccoli forniscono solo 27 calorie) e sono molto ricche di acqua e di fibre, elementi indispensabili per la corretta idratazione dell’organismo, per eliminare le tossine e per la salute dell’apparato intestinale. Tra i minerali spiccano potassio, calcio e fosforo, mentre buono è anche il contenuto di acido folico, vitamina A, C e K.   Ma ciò che conferisce davvero alle crucifere proprietà benefiche, è la massiccia presenza di antiossidanti, che conferisce a questi alimenti un effetto protettivo nei confronti delle due malattie degenerative più diffuse nei paesi occidentali, il cancro e le patologie cardiovascolari, riducendo il rischio del loro sviluppo.

 

Finocchi

 
Croccante e piacevolmente profumato, il finocchio è uno degli ortaggi più presenti sulle tavole dell’area del Mediterraneo. Noto per le sue proprietà digestive, è amico di tutto l’apparato gastrointestinale, infatti ha la capacità di evitare la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali.

Il finocchio ha anche proprietà depurative, soprattutto a livello epatico e del sangue. Ha, inoltre, un buon potere antinfiammatorio. È composto principalmente d’acqua, ma anche un buon contenuto di minerali, il più presente è il potassio, inoltre contiene vitamina A, vitamina C ed alcune vitamine del gruppo B.

Carciofi

Con la sua forma da fiore appuntito, è una verdura che inizia a spuntare verso febbraio, il cui ciclo vitale termina con la fine della primavera. Ricco di acqua, potassio, fosforo e calcio, vitamine C, B1, B3, flavonoidi e antiossidanti, il carciofo ha un’azione depurativa sull’organismo, contiene fibre in abbondanza e contribuisce alla riduzione del colesterolo.


In occasione dei primi giorni freschi, quando è facile che un banale mal di gola o un raffreddore possano complicarsi, dando rialzo febbrile e senso di spossatezza, lo STUDIO NUTRIZIONISTICO MARI propone un regime nutrizionale personalizzato ed adeguato alla stagione in corso, che in modo sano e senza privazioni che potrebbero compromettere le difese corporee, è in grado di riequilibrare l'organismo e far riguadagnare salute.